Federica Sciarelli a Radio 104 Savona Sound per parlare di “Trappole d’amore”

Libro che racconta la solitudine delle persone solo truffate da sedicenti innamorati

Federica Sciarelli ha cominciato l’attività giornalistica a vent’anni grazie ad una borsa di studio mentre nel 1987 entra al TG3 di Sandro Curzi occupandosi di politica. Conduce l’edizione del TG3 delle 22,30 e successivamente passa alla conduzione dell’edizione delle 19. L’8 maggio 1991 è stata nominata Cavaliere dell’Ordine al merito della Repubblica Italiana, onorificenza conferitale dal Presidente della Repubblica Francesco Cossiga.

Dal 2004 conduce Chi l’ha visto? in onda su Rai 3. Nella primavera del 2006 ha pubblicato il suo primo libro, edito da Rizzoli: Tre bravi ragazzi, dagli atti del processo di uno dei più terribili fatti di cronaca della capitale, il massacro del Circeo. Sempre per Rizzoli, nel 2007 ha pubblicato, con Antonio Mancini, uno dei protagonisti della banda della Magliana, Con il sangue agli occhi. Un boss della banda della Magliana si racconta.

Nel 2010, in collaborazione con Emanuele Agostini, pubblica Un mostro innocente sulle vicende di Gino Girolimoni, accusato ingiustamente dello stupro e dell’omicidio di sette bambine nella Roma degli anni venti.

Federica Sciarelli è intervenuta questa mattina all’interno di “This Morning” per parlare del suo libro “Trappole d’amore”, sedicenti innamorati che sfruttano la solitudine, l’ingenuità e la speranza delle persone più fragili per estorcere loro denaro. Vai al podcast e ascolta cosa ha detto a Chiara Giuria e Giulia Cattaneo: https://www.radio104savonasound.it/sermons/intervista-federica-sciarelli/

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi